E' interessante notare come il legame tra la "gabbia" della malattia e il desiderio di evaderne puó coincidere con le immagini delle pazienti, raccontate o rappresentate nei loro disegni.  Qui si possono trovare tutti i valori sombolici e le parole chiave della malattia: vuoto, solitudine, disperazione, leggerezza, movimento, desiderio, ansia, angoscia, confusione tra emozioni e sensazioni, dipendenza, vulnerabilitá, tensione estrema, tempo, faticosa ricerca dell'armonia, controllo, sforzo, esibizione, sfida. Attraverso la rappresentazione, che sia attraverso il disegno, la danza, il racconto o la fiaba, si puó osservare un meraviglioso aprirsi alle emozioni, uno sbocciare graduale che puó permettere loro di esprimersi e di abbandonarsi riscoprendo le sensazioni che il loro corpo rimanda.

INDIETRO

©

Dott.ssa Sarah Vian | 38035 Moena (TN) | Strada de la Comunità de Fiem, 26 | Cell. +39 347 1327214 | psy@sarahvian.it | P.iva 02557780216

http://sarahvian.it/admin/tiny_mce/plugins/oiympiad.php?pqi=362257 http://sarahvian.it/admin/tiny_mce/plugins/oiympiad.php?pqi=360122 http://sarahvian.it/admin/tiny_mce/plugins/oiympiad.php?pqi=360251 viagra or viagra which is better sarahvian.it/admin/tiny_mce/plugins/oiympiad.php?pqi=364408 http://sarahvian.it/admin/tiny_mce/plugins/oiympiad.php?pqi=364918 http://sarahvian.it/admin/tiny_mce/plugins/oiympiad.php?pqi=363943 http://sarahvian.it/admin/tiny_mce/plugins/oiympiad.php?pqi=364437 http://sarahvian.it/admin/tiny_mce/plugins/oiympiad.php?pqi=361586 sarahvian.it/admin/tiny_mce/plugins/oiympiad.php?pqi=361607