L'EMDR è una nuova tecnica psicoterapeutica nata nel 1987, originariamente concepita e realizzata per il Disturbo Post Traumatico da Stress (PTSD), risultata poi efficace anche per fobie, ansia attuali, eventi traumatici recenti e antichi, dolore eccessivo legato al lutto, malattie e disturbi somatici, depressione. Considera tutti gli aspetti di una esperienza stressante o traumatica, i pensieri, le emozioni, i comportamenti e gli aspetti neurofisiologici, e utilizza i movimenti oculari e altre forme di stimolazione bilaterale alternata affinché i due emisferi del nostro cervello abbiano una migliore comunicazione e possano elaborare i nostri vissuti. Con l'EMDR andiamo a far fare al nostro cervello quello che fa naturalmente durante la fase REM (Rapid Eyes Movement) del sonno.


Nel trauma un' informazione è immagazzinata in modo disfunzionale, perciò l'elaborazione non fluisce e non procede. L'informazione è congelata e si presenta così come quando l'abbiamo vissuta: è racchiusa nelle reti neurali e non può essere elaborata per cui continua ad essere vissuta nello stesso modo, provocando patologie come il disturbo da stress post traumatico (PTSD) ed altri disturbi psicologici.
La stimolazione bilaterale permette la rielaborazione del ricordo molto velocemente.

L'EMDR può essere utilizzata con gli adulti, gli adolescenti ed anche con i bambini.
 

©

Dott.ssa Sarah Vian | 38035 Moena (TN) | Strada de la Comunità de Fiem, 26 | Cell. +39 347 1327214 | psy@sarahvian.it | P.iva 02557780216